La consulenza termografica professionale per l’edilizia

La termografia a infrarossi per il settore dell’edilizia La termografia ad infrarossi, utilizzata nel settore dell’edilizia, permette di valutare con estrema precisione alcune possibili patologie che riguardano un edificio. In particolare, si tratta di una tecnica di analisi non distruttiva basata sull’acquisizione di immagini nell’infrarosso attraverso l’utilizzo della tecnica del telerilevamento. Ha enormi potenzialità in quanto permette di valutare problematiche che difficilmente possono essere evidenziate ad occhio nudo oppure con i classici sopralluoghi. Permette di verificare lo stato in cui si trova un edificio che con il passare del tempo può essere in difficoltà dal punto di vista della struttura, dei materiali oppure per una mancanza di manutenzione. Insomma, la termografia è un importante strumento diagnostico grazie al quale si possono evitare problematiche strutturali e di altra natura e di conseguenza abbattere anche i costi di manutenzione.

Velocità di indagine della termografia

La termografia è uno strumento importantissimo soprattutto per interventi di riqualificazione energetica e comunque di ristrutturazione. Viene eseguita con una termocamera che indubbiamente rappresenta ad oggi il vero futuro dell’edilizia, in quanto permette enormi applicazioni e tantissimi vantaggi. Un primo aspetto che deve essere preso in considerazione nel valutare o meno l’utilizzo della termografia, è la sua estrema velocità. Infatti, grazie alle caratteristiche tecniche del dispositivo utilizzato per la termografia, è possibile effettuare un’indagine in pochissimo tempo e soprattutto senza alcun genere di disagio per quanti vivono in un appartamento oppure in un ambiente professionale. Bisognerà semplicemente effettuare una serie di istantanee e riprese dell’edificio da diverse angolazioni senza l’esigenza di dover rompere nulla. Questo è il motivo per il quale la tecnica della termografia viene definita di analisi non distruttiva. In passato questo non era possibile per cui, per verificare la solidità della struttura oppure lo stato in cui si trova un cappotto termico, era necessario distruggere una parte di parete per verificarlo in maniera diretta.

Minimo disagio e risultati affidabili

Uno dei vantaggi della termografia, è di essere uno strumento di analisi estremamente veloce ed affidabile. La modalità di funzionamento è basata sulla lettura delle radiazioni emesse nella banda dell’infrarosso da corpi sottoposti a sollecitazione termica. In particolare, analizzando con attenzione questo dato tecnico, sarà possibile verificare ed analizzare alcune problematiche che potrebbero riguardare l’efficienza energetica di un edificio oppure problematiche di natura struttura. Questa tecnica ad esempio permette di verificare eventuali dispersioni termiche e problematiche di vario genere relative alla coibentazione oppure la presenza di ponti termici che possono comportare infiltrazioni di umidità e di condensa nelle pareti. Come già detto in precedenza, può essere sfruttata anche per verificare possibili cedimenti per quanto riguarda la struttura del solaio oppure per verificare l’esatta posizione delle condutture dell’impianto elettrico ed idrico sanitario. La cosa eccezionale della termografia, è che permette tutte queste applicazioni con il minimo disagio senza l’esigenza di dover evacuare un determinato immobile. Dunque, una tecnica veloce, affidabile e che soprattutto permette numerose applicazioni per altro consentendo anche di minimizzare i tempi di intervento. Ad esempio, è possibile immaginare quanto si possa guadagnare in termini di tempo nel caso si debba modificare il vecchio impianto elettrico del quale non si conosce l’esatta posizione delle condutture.

Abbattimento dei costi di manutenzione

Utilizzare la termografia per progettare e valutare interventi di riqualificazione energetica oppure di ristrutturazione è molto importante non solo per la qualità dell’intervento stesso, ma anche per l’abbattimento dei costi. Infatti, utilizzando la termo camera, si risparmia sulle spese di manutenzione sia odierne che future in quanto si possono prevenire eventuali problematiche che, con il trascorrere del tempo, possono diventare ancora più importanti. Tra l’altro, la termocamera permette anche di valutare la zona esatta dove è in atto il problema per cui si evita di effettuare interventi in zone che in realtà non lo necessitano. Questo permette di risparmiare sui tempi di intervento e soprattutto sui costi. Naturalmente, conoscere preventivamente un problema, permette anche di operare per tempo evitando ulteriori esborsi che potrebbero rivelarsi necessari per danneggiamenti aggiuntivi. Un’innovazione tecnologica molto importante, è basata su un semplice concetto di misurazione delle emissioni energetiche irradiate da un oggetto oppure da un corpo per valutarne alcuni aspetti importanti da un punto di vista dell’intervento. Tra l’altro, questo approccio viene molto utilizzato anche in fase di costruzione oppure di realizzazione di un cappotto termico per verificare la soluzione più idonea al caso specifico e soprattutto valutare la bontà di una posa in opera. In estrema sintesi, approcciarti con la termografia è conveniente sia per il tecnico che può offrire un supporto veloce e preciso, e sia per il cliente che potrà abbattere in maniera considerevole i costi.

Richiedi una analisi completa. Poi non lamentarti se, dopo aver speso tanti soldi per la ristrutturazione, scopri che hai più condensa di prima.

Vuoi essere ricontattato o prenotare una consulenza telefonica gratuita? Compila questo modulo

Contattami.

  • Scegli
  • Privato
  • Professionista

Leggi anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *